Archivio

Archivio Novembre 2004

Scrittura creativa e didattica

27 Novembre 2004 Commenti chiusi


Eccoci, siamo arrivati quasi alle vacanze di Natale e abbiamo messo un sacco di carne al fuoco, è vero, si rischia di bruciare qualcosa e di rimanere senza pranzo ma intanto, che profumo di spezie e cotture diverse!

I nostri progetti:

L’Odissea

“Riscriviamo” l’Odissea usando media di tipo diverso alcune scene le scriviamo, altre le filmiamo (e noi facciamo gli attori), altre le realizziamo con i burattini (marottes), altre le inseriamo solo in fotografia, alla fine otterremo (se non si brucia nulla) un’Odissea multimediale.

Il Decameroncino

Tutti i venerdì decidiamo un tema a turno che deve essere sviluppato per il venerdì successivo. Ogni settimana viene sorteggiato un re o una regina che deve condurre la lettura e decidere l’argomento.

Il blog

Questo spazio, un ponte, una finestra, un modo per comunicare, radiotrasmettere (?) dei testi.

Una giornata sulla neve

20 Novembre 2004 Commenti chiusi


Questa settimana dovevamo raccontare una nostra avventura sulla neve o in montagna. Massimiliano ci ha parlato di come potrebbe essere la sua giornata ideale.

A causa del lavoro di mio papà, che lavora anche la domenica, non sono mai andato a fare una gita sulla neve. Dato che non ci sono mai andato vorrei che il mio giorno sulla neve si svolgesse in uno snow park o in una pista da sci.
Nello snow park vorrei usare lo snowboard di tipo corto invece che il tipo lungo; perché il primo è poco veloce ma scivola meglio adatto per i salti mentre il secondo è veloce ma scivola poco ed è adatto per gare su pista. Nello snow park vorrei andarci perché tra tutte le rampe e attrezzature varie m i emozionano due cose: l?half pipe o rampa verticale e il big air.
Nella pista da sci mi piacerebbe andare con gli sci o lo snow board (lungo) a correre sulle piste e gareggiare con il mio papà. Nella pista da sci mi piacerebbe andare a mangiare cena in un ritorante (con riscaldamento) e poi andare a casa.

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

Il rapporto con i genitori e i parenti

15 Novembre 2004 Commenti chiusi


Come sono i rapporti con i parenti, con i genitori, con gli amici? Questo è l’argomento dei nostri racconti della settimana scorsa.

I miei genitori

I miei genitori non sono tanto giovani, ma, nonostante questo, vado d’accordo con loro. Mia mamma mi dice sovente che mi vuole bene, mio padre invece mi dimostra il suo affetto diversamente: infatti, quando gli chiedo qualcosa è quasi sempre disposto ad accontentarmi. Mia mamma, invece, dice che non vuole comprare cose inutili anche se a me piacciono; in certe cose è proprio testarda e se dice di no è così e non riesco proprio a farle cambiare idea. Per questo motivo sono arrabbiato con lei a volte, anche se mi passa subito. Io sto bene con i miei genitori, nei giorni di festa sto sempre con loro. Mia mamma lavora e la vedo meno di mio padre che invece è in pensione, ha più tempo e così viene a prendermi quando finisce la scuola, mi prepara pranzo, mi accompagna a tennis e a musica.
Io sono contento quando stiamo tutti insieme e mi dispiace molto quando li sento litigare, ma per fortuna questo capita raramente.

La creazione

6 Novembre 2004 Commenti chiusi


Oltre che il punto di vista del creatore c’è quello di chi è stato creato: cosa pensa appena un attimo dopo?

Sono appena stato creato e mi ritrovo nell’acqua.
E’ tutto estremamente bello, le acque sono pulite e limpide, di un blu sempre più intenso man mano che mi allontano dalla costa; quando mi avvicino alla terraferma i colori sono tenui.
Quando sporgo la testa dalle acque e vedo la sabbia d’oro delle spiegge illuminate da un sole così brillante che quasi t’acceca sento dentro una felicità che secondo me è impossibile sentire se non la vedi.
Man mano che giro nelle acque più profonde riesco ad osservare animali sempre nuovi di tutte le forme e di tutti i colori, chi è lunghissimo, chi minuscolo, chi grande, chi piccolissimo.
Questo è veramente un posto eccezionale, senza difetti, composto semplicemente da elementi naturali.

Categorie:Argomenti vari Tag:

La creazione

6 Novembre 2004 1 commento


Cosa è accaduto il primo giorno della creazione?
Lorenzo ha immaginato un incidente, a metà tra una tranquilla cena in famiglia e un incidente cosmico.

A cena con mia moglie parlavamo e pensavamo cosa creare ancora oltre agli astri, il sole e la luna. Mi cadde un pezzo di pane che creò il mondo, non me ne accorsi e continuai a mangiare. Mi cadde poi un osso che si ruppe in piccoli pezzi si formarono le rocce, i monti e le montagne. Quando presi l’acqua si rovesciò bagnando la pallina di pane e formando laghi, mari e fiumi. Le foglie di una mela si ruppero e alcuni frammenti rimasero in aria, alcuni a terra e altri nell’acqua poi si divisero con quattro zampe a terra, le ali in aria pinne nell’acqua.
Alcuni dei miei capelli caddero e formarono gli uomini, ne caddero alcuni a mia moglie e formarono le donne.
Mi accorsi di tutto questo e così lo dissi alla luna e alle stelle e al Sole che si alternarono per illuminarle e oscurare un nuovo pianeta. Mancava il tiocco finale, l’aria per la vita: soffiai il mio alito e lo mescolai con la mia saliva formando cielo e nuvole. La Terra, così si chiamò.

Categorie:Argomenti vari Tag: